Strudel di mele, come prepararlo

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Strudel

Un dolce profumato e molto gustoso, amato da grandi e bambini, e molto facile da preparare è lo strudel di mele.

Per l’impasto serviranno:

  • 130 g di farina 00
  • 30 ml di acqua
  • 1 cucchiaio di olio di semi
  • un uovo
  • un pizzico di sale

Per il ripieno serviranno:

  • 750 g di mele Golden
  • 60 g di zucchero
  • 60 g di pangrattato
  • 50 g di burro
  • 50 g di uvetta
  • 25 g di pinoli tostati
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 2 cucchiai di rum
  • una scorza di limone
  • zucchero a velo q.b. (per spolverizzare alla fine)

In una ciotola versare la farina setacciata e il sale ed aggiungere l’uovo e l’acqua ed iniziare ad impastare con le mani. Unire l’olio e lavorare il composto fino ad ottenere un impasto omogeneo (se risulta ancora appiccicoso aggiungere un po’ di farina).

Trasferire il panetto su un piano da lavoro e lavorarlo fino a che diventi elastico; poi trasferire la palla in una ciotola leggermente unta e coprire con una pellicola per far riposare per circa un’ora al fresco.

A parte mettere a bagno l’uvetta nel rum o in acqua tiepida ed in una padella sciogliere 30 grammi di burro e poi tostare il pangrattato. Mescolare con un cucchiaio di legno e lasciar dorare; infine spegnere il fuoco e lasciar intiepidire.

Sbucciare le mele togliendo il torsolo e tagliandole in quattro spicchi e poi a fettine sottili e versarle in una ciotola capiente e aggiungere lo zucchero, i pinoli, la scorza di limone grattugiata, un pizzico di cannella e l’uvetta ben scolata e strizzata.

Infine, mettere a fondere il burro rimasto in un pentolino.

Riprendere il panetto di pasta e stenderlo su un canovaccio leggermente infarinato formando un rettangolo di circa 35×45. Spennellare la superficie, tranne i bordi con un po’ di burro fuso e cospargere il pangrattato tostato.

Adagiare su di esso il composto di mele, arrotolare lo strudel dalla parte più lunga e sigillare bene i lati.

Lo strudel va cotto in forno statico preriscaldato a 200° per circa 40 minuti (se ventilato a 180° per 30 minuti).
[smiling_video id=”239537″]


[/smiling_video]

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Iscriviti alla nostra newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti

Scelti dai lettori