Antipasto, perché è tanto amato dagli italiani  

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Antipasto

Il modo consueto per iniziare un pranzo o una cena importante è l’aperitivo, un’occasione di socialità molto amata dagli italiani. Può svolgersi in piedi o a tavola, magari mentre si aspetta l’arrivo degli altri invitati, e può prevedere affettati e formaggi, pietanze calde (come piccole porzioni di riso o verdure), il tipico cocktail di gamberetti oppure le uova sode e le verdure sott’olio.

Può essere servito a buffet

Può essere servito a buffet, a tavola in piatti individuali o in piatti centrali da cui possono servirsi tutti. Insomma, l’aperitivo permette davvero di sfiziarsi con la fantasia ma è importante prepararlo con cura: le pietanze, ad esempio, non dovrebbero mai avere dei sapori troppo conditi o piccanti, che potrebbero impedire di gustare a pieno i piatti successivi.

Per preparare un antipasto di successo è fondamentale badare anche alla presentazione.

Molto bella da vedere è la classica antipastiera da posizionare al centro del tavolo; in alternativa, si possono usare delle ciotoline di forme e colori diversi. È possibile trovare in commercio soluzioni per tutti i gusti e le tasche come ciotole, piatti e bicchieri “usa e getta” fatti in bambù.

Se si intende servire delle salse o delle creme, si possono usare delle salsiere colorate.

Anche per i piatti da portata

Anche per i piatti da portata l’occhio vuole la sua parte: si possono allora decorare con delle foglioline di erbe aromatiche, come l’erba cipollina o il prezzemolo, o con qualche goccia di aceto balsamico.

Insomma, tutto è concesso durante l’aperitivo, uno dei momenti del pasto più amati dagli italiani, perché è l’occasione giusta per conversare con gli altri invitati e per rompere il ghiaccio, sorseggiando bevande come del buon vino.

A questo proposito, sono consigliati i vini bianchi e rosé che sono più delicati  e non “guastano il palato” in vista del pranzo o della cena che verrà immediatamente dopo.

Consigliato anche un buon prosecco.

[smiling_video id=”192262″]


[/smiling_video]

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Iscriviti alla nostra newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti

Scelti dai lettori