Pollo al curry, come si cucina     

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Pollo al curry

Una delle ricette più famose provenienti dalla cucina indiana è sicuramente il pollo al curry. Un’idea semplice e gustosa per mangiare il pollo in un modo del tutto diverso.

Per cucinarlo occorreranno:

  • 1,2 kg di sovra cosce di pollo disossate
  • 100 g di yogurt greco
  • acqua q.b.
  • cipolla
  • aglio
  • zenzero fresco
  • peperoncino q.b.
  • olio q.b.
  • 1 cucchiaino di coriandolo
  • 2 cucchiaini di curcuma
  • 2 cucchiaini di paprika affumicata
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 cucchiaino di pepe
  • sale fino q.b.

Cominciare con il tagliare la carne a tocchetti e poi preparare il soffritto tritando la cipolla, sbucciando l’aglio, dividendo a metà il peperoncino e tagliando a dadini lo zenzero.

Versare tutti gli ingredienti in una padella con dell’olio e far rosolare girando di tanto in tanto.

Passare poi alla preparazione del curry versando in una ciotola la curcuma, la cannella, la paprika, il coriandolo, il pepe e il sale.

Aggiungere poi queste spezie al soffritto e tostare per qualche minuto mescolando.

Aggiungere anche il pollo e farlo rosolare, coprendolo poi con dell’acqua e cuocendolo a fiamma media per una trentina di minuti.

Scolare lo yogurt

Scolare lo yogurt e dopo aver spento il pollo, aggiungerlo a fiamma spenta e mescolare, in modo da creare una bella salsina.

Aggiungere infine il coriandolo tritato e servire, se si vuole, con del riso basmati che si può guarnire come più si preferisce o mangiare in bianco.

Il pollo al curry va consumato subito, caldo o anche tiepido, ma si può anche conservare in frigorifero per un giorno, chiuso in un contenitore ermetico.

Se non si vuole preparare il curry unendo tutte le varie spezie, si può utilizzare il preparato già pronto, spolverandone due cucchiai; in alternativa allo yogurt, però, in questo caso, si potrà utilizzare della panna liquida.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Iscriviti alla nostra newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbe interessarti

Scelti dai lettori