Aperitivo, alcuni consigli per prepararlo in casa     

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Aperitivo

Quella dell’aperitivo è un’occasione di socialità che piace molto a noi italiani, una moda che negli anni è andata sempre più in voga. Per questo ci riuniamo in bar e ristoranti per gustare un cocktail (alcolico o analcolico) accompagnato da gustosi stuzzichini. Spesso è anche utilizzato come antipasto da fare in piedi o magari per fare due chiacchiere prima della cena vera e propria.

Piacevole preparare l’aperitivo in casa

A volte, però, è piacevole preparare l’aperitivo in casa, un modo per ritrovare amici e parenti nell’intimità della propria abitazione.

Vediamo alcuni consigli per preparare l’aperitivo in casa al meglio. La prima cosa da fare è stilare una lista degli invitati e del menu (vale a dire delle bevande e degli stuzzichini da servire).

Questo è anche un ottimo modo per scegliere bene il posto in cui si svolgerà l’aperitivo, che deve prevedere sedute comode per tutti. A questo punto, si può allestire l’aperitivo in diverse aree: la prima può essere quella della carne, in cui servire gustosi stuzzichini fatti con la carne. Un’altra parte del buffet può essere allestita con prodotti da panificio che si possono preparare in casa oppure acquistare presso il proprio panificio di fiducia.

Cosa possiamo dare da mangiare

Ci possono essere pizze o pizzette, panini da farcire con affettati e formaggio, focacce ripiene. Ai prodotti da forno si può accompagnare un bel tagliere di salumi e formaggi, sempre molto gradito e che dà un bel colpo d’occhio.

Ancora, si possono preparare dei rustici, delle torte rustiche nei gusti che più si preferiscono, oppure dei mini croissant salati.

Sarà sufficiente acquistare della pasta sfoglia e dare libero sfogo alla propria fantasia. Sebbene l’aperitivo molte volte rappresenti un sostituto dell’antipasto, altre volte può fungere proprio da cena.

Ecco allora che si possono preparare anche dei mini assaggi di primi piatti, come un’insalata di riso o una pasta fredda.

Quanto alle bevande, a parte le bibite analcoliche, si possono preparare 2 o 3 cocktail diversi tra loro (come lo Spritz, il Bellini o il Negroni) oppure servire semplicemente del vino bianco, del prosecco o della sangria.
[smiling_video id=”192277″]


[/smiling_video]


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Iscriviti alla nostra newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbe interessarti

Scelti dai lettori