Insalata Waldorf, dal famoso albergo, la ricetta

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Insalata Waldorf,

L’insalata Waldorf è stata ideata nel 1893 dal maitre d’hotel Oskar Tschirky che la creò appositamente per il famoso albergo Waldorf-Astoria di New York servendola ad un ricevimento privato nell’albergo.

Esistono molte varianti di questa ricetta ma si dice che in origine questa insalata prevedesse l’uso, in parti uguali, di sedano rapa e mela, con la sola aggiunta di maionese.

In seguito vennero poi aggiunti altri ingredienti come gherigli di noci e panna acida.

Per preparare l’insalata Waldorf occorreranno:

  • 200 g di sedano rapa
  • 200 g di mele Granny Smith
  • 180 g di yogurt greco (in alternativa allo yogurt si può utilizzare della panna acida)
  • succo di limone q.b.
  • 50 g di gherigli di noci
  • miele di Acacia q.b.
  • 150 g di maionese
  • pepe bianco q.b.
  • sale fino q.b.

Iniziare la preparazione con la pulizia del sedano rapa: quindi sbucciarlo, lavarlo e tagliarlo a julienne. Scottarlo in abbondante acqua salata bollente per circa 2-3 minuti, scolarlo e tamponarlo con della carta da cucina o con un canovaccio pulito.

Passare al condimento: in una ciotola porre lo yogurt greco con la maionese e aggiungere il miele, il succo di limone, il sale, il pepe bianco e mescolare tutto con una frusta.

Poi sbucciare la mela, levare il torsolo con l’apposito attrezzo e quindi tagliare a julienne; porre la mela dentro ad una ciotola e, per non farla annerire, aggiungere anche un mezzo limone spremendo il succo e lasciandolo poi nell’acqua.

Tritare grossolanamente le noci e iniziare ad assemblare l’insalata versando in una ciotola le mele, il sedano rapa e la salsa preparata.

Mescolare bene e aggiungere sale, pepe e le noci tritate.

L’insalata va gustata appena preparata oppure si può conservare per un giorno al massimo in frigorifero.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Iscriviti alla nostra newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbe interessarti

Scelti dai lettori