I piatti italiani più popolari per il pranzo Pasquale

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
piatti

Quando parliamo di piatti della tradizione, soprattutto durante le festività tipiche nostrane, dobbiamo necessariamente tener conto delle differenze regionali che danno vita a menu e ricette diverse le une dalle altre. Ad ogni modo il pranzo della domenica di Pasqua è l’occasione per sfoggiare alcuni piatti che mettono d’accordo tutti, salvo alcune rivisitazioni più moderne o piccole differenze che riguardano gli ingredienti e le quantità delle ricette.

Dolci pasquali: non solo colombe e uova di cioccolato

Se volessimo riassumere in poche righe quali sono i piatti “nazionali” tipici delle feste pasquali, quindi, sarebbe un’impresa abbastanza ardua proprio perché ogni zona ha le sue importanti ed intoccabili tradizioni. Ogni tanto, però, cambiare e portare in tavola qualcosa di nuovo non è poi così male, per cui se ti piace assaggiare anche altri sapori della tradizione online troverai numerosi spunti e le ricette di tutti i più famosi dolci pasquali.

Siamo certi che la colomba e le uova di cioccolato siano i dessert intoccabili della tradizione Pasquale ma se dai un’occhiata alle ricette alternative troverai un’infinità di ispirazioni per portare un po’ di innovazione in tavola senza mancare di rispetto alle sacrosante tradizioni.

L’agnello in tutte le sue versioni

Quanto al pranzo vero e proprio, invece, dopo una lunga ricerca abbiamo scoperto che al primo posto tra i piatti preparati durante il pranzo pasquale c’è l’agnello, rigorosamente cotto con lentezza al forno e circondato da una bella cascata di croccanti e saporitissime patate aromatizzate.

L’agnello in Italia viene servito in tante versioni diverse, da quello tartufato dell’Umbria a quello “cacio&uova” di Molise e Abruzzo. Dalle parti di Roma viene cotto con vino, rosmarino, aglio e acciughe mentre in Liguria adorano servirlo con i cardoncelli. La tradizione dell’agnello deriverebbe dalla Pasqua Ebraica e da quella Cristiana perché corrisponde al simbolo del sacrificio che tale ricorrenza onora.

La pasta fatta in casa

Tra i piatti tradizionali più diffusi in Italia c’è la pasta fatta in casa, rigorosamente solo con uova fresche e farina di prima scelta. I formati di pasta sono pressoché infiniti, da quella ripiena a quella tagliata grossolanamente e condita con un ragù bollente in pentola da ore e ore. Anche i condimenti sono piuttosto vari perché spaziano dal classico burro e salvia a besciamella, ragù, carciofi e mandorle o brodi di manzo e pecora.

Torte salate d’ogni tipo

Immancabili le torte salate, una grande categoria in cui rientrano sia il casiatello napoletano che tutte le altre preparazioni a base di pasta lievitata, salumi, carni e formaggi tipici o verdure. La torta salata è un grande classico della Pasqua italiana ma abbraccia un’infinità di ricette tutte diverse tra loro che sarebbe impossibile catalogare.

Anche gli impasti sono diversi perché c’è chi predilige la pasta brisè e chi la pasta sfoglia, per non parlare di chi realizza un impasto panificato simile a quello della pizza mescolato con il formaggio per ottenere una morbidezza ed un sapore unico che si scioglie sul palato.
[smiling_video id=”252997″]


[/smiling_video]


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Iscriviti alla nostra newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbe interessarti

Scelti dai lettori